A huge collection of 3400+ free website templates www.JARtheme.COM WP themes and more at the biggest community-driven free web design site

Alberto Anzellotti Shihan 6° Dan

 


  • Inizia a praticare Aikido nell'ottobre del 1980 presso il Dojo Centrale di Roma, sotto la guida del Maestro Hideki Hosokawa.
    Nel 1984 ottiene il 1° dan dal Maestro Yoji Fujimoto a Roma. Nel novembre dello stesso anno, dopo il ventennale del Maestro Hiroshi Tada, inizia all'età di 20 anni la sua collaborazione come insegnante.
    In seguito al trasferimento del Maestro Hosokawa in Sardegna, dopo aver superato i momenti di smarrimento e seguendo il Maestro Tada nei suoi stage estivi a Coverciano, con il supporto dei mai dimenticati Massimo Fabiani e Maristella Cernilli ed altri, entra a far parte ufficialmente del comitato di gestione del Dojo Centrale.
    Consegue il 2° dan nel 1986 dal Maestro Hosokawa a Roma.
    Nel 1988, insieme ad Antonio Salvati e Dionino Giangrande, prende in mano il Dojo Centrale e nel 1989 consegue il 3° dan dal Maestro Tada a Coverciano.
    Nel 1990 arriva il Maestro Kaoru Kurihara e con lui collabora attivamente seguendo il corso principianti per quattro anni.
    L'Aikikai d'Italia nell'aprile del 1994 perde la concessione demaniale di Via Eleniana e in seguito a questo evento, nel mese di ottobre, la Scuola Centrale (già Dojo Centrale) si trasferisce presso la nuova sede di via Bari.
    Nell'estate del 1995 consegue il 4° dan dal Maestro Tada a Caldaro.
    Succede al Maestro Kurihara nella primavera del 1996 e viene nominato responsabile della Scuola Centrale. Con la collaborazione di Antonio Salvati, Antonio Porfirio ed altri allievi del dojo, riesce a far tornare il numero degli iscritti ad ottimi livelli.
    Viene nominato 5° dan nell'estate del 2002 dal Maestro Tada a La Spezia.
    Trascorsi 12 anni, nell'estate del 2006, rimette all'Aikikai d'Italia il suo mandato di responsabile della Scuola Centrale e fonda con Antonio Porfirio l'Associazione Culturale Nozomi Dojo, che viene inaugurata il 1 marzo 2007.
    Attraverso l'Associazione prosegue l'insegnamento dell'Aikido con il modo, lo spirito, la costanza e la didattica acquisita negli anni, prima con il Maestro Hosokawa e dopo dal Maestro Tada, Direttore Didattico dell'Aikikai d'Italia, del quale cerca di mantenere la metodologia di concepire la pratica e che di tanto in tanto va a trovare nel suo dojo a Tokyo.
    Il 24 luglio 2010, in occasione del 43° Stage Internazionale di Aikido tenuto dal Maestro Tada a La Spezia, viene nominato 6° dan.
    Il 22 gennaio 2018 ha ottenuto la nomina a Shihan dal Doshu Ueshiba Moriteru.

 

 

 

 Antonio Porfirio 5° Dan

 

  • Antonio Porfirio Nozomi Dojo 29 09 2007

  • Allievo del Maestro Hideki Hosokawa, co-fondatore dell’Associazione, ha iniziato la pratica dell’Aikido a metà degli anni ottanta, diventando nel breve giro di pochi anni uno degli assistenti preferiti (in giapponese: Uke) dei maestri giapponesi per via della sua ormai proverbiale scioltezza e infaticabilità.
    Membro del Comitato Gestione della Scuola Centrale fin dal 1994, e insegnante presso la stessa, ha iniziato da alcuni anni un suo personale percorso di approfondimento di taluni aspetti della cultura giapponese presenti nelle arti marziali.
  • Antonio Porfirio Nozomi Dojo 29 09 2007

    Antonio Porfirio Nozomi Dojo 29 09 2007

  

 

 Collaboratori

  

 

 Antonio Salvati 6° Dan

 


  • Allievo del Maestro Pasquale Aiello a Salerno e dopo del Maestro Hideki Hosokawa a Roma, anch’egli membro del Consiglio di Gestione della Scuola Centrale, è stato insegnante della Scuola fin dal 1986, oltre ad avere ricoperto importanti incarichi presso l’Aikikai d’Italia.
    Schivo e silenzioso, ha sviluppato nel corso degli anni un suo stile di Aikido estremamente asciutto ed essenziale.

 

 

  

 

 Cesare Marulli 5° Dan

  


  • Nato a Roma nel 1966 inizia la pratica dell'Aikido nel 1996 presso l'ex Scuola Centrale di Roma, sotto la guida del Maestro Alberto Anzellotti.
    Nel 2001 a Lauria consegue il 1° Dan con il Maestro Hosokawa e nel 2004 il 2° Dan sempre con il Maestro Hosokawa.
    Fin dal 1997, anno in cui conosce il Maestro Fujimoto, resta affascinato dal suo modo di praticare Aikido e da anni frequenta i suoi raduni, soprattutto lo Stage estivo a Laces.
    Consegue il 3° Dan nel dicembre del 2007 con il Maestro Fujimoto e il 4° Dan il 30 dicembre 2011 a Milano, durante lo stage nazionale di fine anno, sempre con il Maestro Fujimoto.
    Presso il Nozomi Dojo si occupa sia del corso di Aikido per bambini che di quello per gli adulti.

 

 

  

 

 Claude Cherief 4° Dan

  


  • Allievo del Maestro Hosokawa, pratica l'Aikido dal 1980, ha conseguito il 3° dan nel 2004 e il 4° dan con il maestro Anzellotti Alberto durante lo stage di Pitigliano del 2016.
    Nutre particolare interesse per le tecniche che consentono di ottimizzare la propria energia e per gli esercizi di respirazione insegnati dal Maestro Tada nel corso dello stage annuo di Kinorenma, cui ha partecipato per molti anni.
    Ha curato per alcuni anni l’assistenza ai principianti. Ritiene fondamentali nell'Aikido l'assenza di competitività e l'atmosfera che ne deriva tra i partecipanti sotto la guida attenta del Maestro, nonché il volontariato interno grazie al quale ogni dojo nasce e si sviluppa.
    Vede nella pratica regolare dell'Aikido, pur quando interrotta per cause professionali o di famiglia, non solo un ottimo e piacevole mezzo per mantenere una buona salute, ma anche effetti simili a quelli della pratica della musica. Ogni dojo è come un'orchestra che suona e studia per il solo piacere della musica.

 

 

  

 

Claudia Leoncini 4° Dan

 


  • Ho iniziato a praticare Aikido nel dicembre del 1998, ricordo la mia prima lezione come se fosse ieri, da allora questa disciplina mi ha sempre accompagnato nella vita .
    Ho iniziato alla Scuola Centrale in via Bari, dove ho potuto beneficiare del pregio di apprendere le diverse sfaccettature dell'Aikido da tre Maestri : Alberto Anzellotti, Antonio Salvati e Antonio Porfirio. L'esperienza forgiata nella diversità mi ha permesso di creare il mio modo di praticare e di insegnare.
    Ho sostenuto gli esami fino al IV dan con il M° Anzellotti.
    Nel 2007 la Scuola Centrale ha chiuso per diventare il "NOZOMI" dojo nel quale ancora pratico e collaboro all'insegnamento nei corsi bambini e adulti.
    La pratica e l'insegnamento dell'aikido hanno per me una rilevanza particolare quando posso dedicarmi al corso bambini: la loro spontaneità, giovialità e genuinità, rappresentano -a mio avviso- il miglior modo con il quale si dovrebbe partecipare all'aikido anche da adulti. .