A huge collection of 3400+ free website templates www.JARtheme.COM WP themes and more at the biggest community-driven free web design site

 

 

Antonio Salvati 6° Dan

 


  • Allievo del Maestro Pasquale Aiello a Salerno e dopo del Maestro Hideki Hosokawa a Roma, anch’egli membro del Consiglio di Gestione della Scuola Centrale, è stato insegnante della Scuola fin dal 1986, oltre ad avere ricoperto importanti incarichi presso l’Aikikai d’Italia.
    Schivo e silenzioso, ha sviluppato nel corso degli anni un suo stile di Aikido estremamente asciutto ed essenziale.

 

 

 Antonio Porfirio 5° Dan

 

  • Antonio Porfirio Nozomi Dojo 29 09 2007

  • Allievo del Maestro Hideki Hosokawa, co-fondatore dell’Associazione, ha iniziato la pratica dell’Aikido a metà degli anni ottanta, diventando nel breve giro di pochi anni uno degli assistenti preferiti (in giapponese: Uke) dei maestri giapponesi per via della sua ormai proverbiale scioltezza e infaticabilità.
    Membro del Comitato Gestione della Scuola Centrale fin dal 1994, e insegnante presso la stessa, ha iniziato da alcuni anni un suo personale percorso di approfondimento di taluni aspetti della cultura giapponese presenti nelle arti marziali.
  • Antonio Porfirio Nozomi Dojo 29 09 2007

    Antonio Porfirio Nozomi Dojo 29 09 2007

 

 

 

 Claude Cherief 4° Dan

  


  • Allievo del Maestro Hosokawa, pratica l'Aikido dal 1980, ha conseguito il 3° dan nel 2004 e il 4° dan con il maestro Anzellotti Alberto durante lo stage di Pitigliano del 2016.
    Nutre particolare interesse per le tecniche che consentono di ottimizzare la propria energia e per gli esercizi di respirazione insegnati dal Maestro Tada nel corso dello stage annuo di Kinorenma, cui ha partecipato per molti anni.
    Ha curato per alcuni anni l’assistenza ai principianti. Ritiene fondamentali nell'Aikido l'assenza di competitività e l'atmosfera che ne deriva tra i partecipanti sotto la guida attenta del Maestro, nonché il volontariato interno grazie al quale ogni dojo nasce e si sviluppa.
    Vede nella pratica regolare dell'Aikido, pur quando interrotta per cause professionali o di famiglia, non solo un ottimo e piacevole mezzo per mantenere una buona salute, ma anche effetti simili a quelli della pratica della musica. Ogni dojo è come un'orchestra che suona e studia per il solo piacere della musica.

 

  

 

Emanuele Modigliani 3° Dan

  


  • Inizia a praticare aikido da bambino nel 1985 alla Scuola Centrale di Roma con la M Cernilli e il M Anzellotti.
    Tra il 1994 e il 1996 sostiene gli esami kyu con il M Kurihara, all’epoca responsabile della scuola centrale.
    Tra gli ultimi anni novanta e la prima metà degli anni 2000 si dedica allo studio di altre forme di lotta giapponese.
    Consegue lo Shodan di judo (Fijlkam).
    Prosegue con lo studio dell’aikido conseguendo nel 2016 il Sandan di aikido con il M Anzellotti.

 

 

 

 

Salvo D'Orto 3° Dan

  


  • Inizia la pratica dell’Aikido nell’anno 2000, a Napoli, con il Maestro Brunello Esposito, VII Dan, membro della Direzione Didattica dell’Akikai d’Italia, con il quale ha conseguito il grado di Shodan e poi di Nidan nell’anno 2007.
    Dal 2007 ha proseguito il suo percorso nel Dojo Nozomi di Roma con i maestri Alberto Anzellotti, Antonio Porfirio e Antonio Salvati.
    Nel 2014 ha conseguito il grado di Sandan con il maestro Alberto Anzellotti VI Dan Shian.